Milano, 25 nov. (LaPresse) – “L’orgoglio e l’amore che provo indossando questa maglia è inspiegabile. Se Dio mi desse l’opportunità di scegliere un Paese in cui nascere, sarebbe il Brasile. Niente nella mia vita è stato scontato o facile, ho sempre dovuto inseguire i miei sogni e i miei obiettivi. Non augurare mai del male a qualcuno, ma aiutare chi è nel bisogno. Oggi è diventato uno dei momenti più difficili della mia carriera… e di nuovo in una Coppa del Mondo”. Lo scrive sui suoi profili social la stella del Brasile, Neymar, che dovrà stare fermo almeno per i prossimi due match del Mondiale per un infortunio ai legamenti della caviglia. “Ho un infortunio sì, è fastidioso, farà male ma sono sicuro che avrò la possibilità di tornare – prosegue – per fare del mio meglio per aiutare il mio Paese, i miei compagni e me stesso. Aspettare così a lungo e poi permettere al nemico di derubarmi così? Mai! Io sono il figlio del Dio dell’impossibile e la mia fede è infinita”, conclude promettendo di tornare in campo al più presto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata