Roma, 19 ago. (LaPresse) – “Smilitarizzare la centrale nucleare di Zaporizhzhia è impossibile”. Lo ha detto Vladimir Rogov, membro della nuova amministrazione militare-civile della regione, citato da Ria Novosti. “Perché la smilitarizzazione della centrale nucleare è inaccettabile? La risposta è ovvia: perché oggi solo i sistemi di difesa aerea russi e solo i soldati russi proteggono la centrale nucleare dalla distruzione e dalle conseguenze irreparabili, da una catastrofe provocata dall’uomo”, ha detto Rogov in onda sul canale televisivo Russia 24.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata