Berlino (Germania), 19 ago. (LaPresse/AP) – La polizia di Berlino ha aperto un’indagine preliminare contro il presidente palestinese Mahmoud Abbas per aver accusato Israele di aver commesso “50 olocausti” contro i palestinesi. La dichiarazione, pronunciata durante una conferenza stampa a Berlino insieme al cancelliere tedesco Olaf Scholz, ha scatenato l’indignazione in Germania, Israele e altrove. La polizia ha confermato la notizia riportata venerdì dal quotidiano tedesco Bild, secondo cui Abbas sarebbe stato indagato per possibile incitamento all’odio dopo aver ricevuto una formale denuncia penale. Sminuire l’Olocausto è un reato penale in Germania, ma l’apertura di un’inchiesta preliminare non comporta automaticamente un’indagine completa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata