Roma, 16 ago. (LaPresse) – Il presidente francese Emmanuel Macron, durante il colloquio telefonico con l’omologo ucraino Volodymyr Zelensky, ha sottolineato la sua preoccupazione per la “minaccia rappresentata dalla presenza e dalle azioni delle forze armate russe” intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia e ha chiesto il ritiro delle truppe. Ne dà notizia l’Eliseo in una nota. Macron ha poi espresso il suo sostegno alla proposta del Direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica di inviare al più presto una missione nel Paese. I due leader hanno quindi discusso le modalità di tale missione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata