Roma, 11 ago. (LaPresse) – “Oggi, i russi hanno bombardato ancora una volta la centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande in Ucraina e in Europa”. Lo scrive su telegram Energoatom, l’azienda pubblica ucraina che si occupa della gestione delle quattro centrali nucleari attive nel territorio. “Cinque ‘arrivi’ sono stati registrati nell’area dell’ufficio del comandante della centrale, proprio accanto ad aree radioattive”, si legge nel messaggio. Non ci sono vittime. Altri cinque missili invece sarebbero caduti nell’area dei vigili del fuoco che si trova vicino alla centrale. “A causa dei bombardamenti alla stazione, non è stato possibile effettuare il cambio turno”, ha spiegato Energoatom.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata