Milano, 9 ago. (LaPresse) – Il ministero della Difesa ucraino ha chiarito di non conoscere le cause delle esplosioni e dell’incendio sviluppatosi alla base russa di Saki, nei pressi di Novofedorivka, in Crimea. Lo ha chiarito lo stesso ministero in un post su Facebook in cui si legge che “il ministero della Difesa dell’Ucraina non può stabilire la causa dell’incendio, ma ancora una volta ricorda le regole di sicurezza antincendio e il divieto di fumare in luoghi non conosciuti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata