Roma, 9 ago. (LaPresse) – “Molti del M5s non mi vogliono. Nessuno mi ha chiamato e mi ha detto ‘abbiamo bisogno di te’, a parte Danilo Toninelli. Il più disponibile è stato Giuseppe Conte che è stato la persona più onesta e più corretta con me. Abbiamo avuto una interlocuzione molte leale, lo ringrazio. Per me è un galantuomo. Credo che abbia veramente a cuore gli interessi del Paese. Ma se non ci sono le condizioni se lo stesso garante non ti vuole e non è riuscito a prendersi le proprie responsabilità politiche, non posso firmare una fiducia in bianco al Movimento”. Così Alessandro Di Battista in un video sui suoi social dove spiega perchè non si è candidato con il M5S.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata