Roma, 9 ago. (LaPresse) – Niente accordo in Giunta regolamento della Camera, chiamata questa mattina a sciogliere i nodi della riforma delle regole a Montecitorio a fronte del taglio dei parlamentari che sarà attuato per la prima volta con il voto del 25 settembre. Secondo quanto apprende LaPresse, durante la riunione convocata alle 11,30, ci sarebbero stati momenti di tensione tra le varie forze politiche, tali da non procedere a una decisione. “La riforma – spiega una fonte parlamentare – sarà a questo punto affidata alla nuova legislatura”. Allo stato solo il Senato ha approvato la riforma del regolamento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata