Austin (Texas, Usa), 2 lug. (LaPresse/AP) – La Corte Suprema del Texas ha bloccato un’ordinanza di un tribunale di grado inferiore che aveva dato ad alcune cliniche abortiste la possibilità di riprendere a praticare le interruzioni di gravidanza. La stretta arriva pochi giorni dopo che alcune cliniche avevano ripreso a praticare aborti. Un’ordinanza emessa questa settimana da un giudice di Houston aveva infatti rassicurato alcuni medici sulla possibilità di riprendere temporaneamente gli aborti fino a sei settimane di gravidanza. In precedenza, i medici di tutto il Texas avevano smesso di praticare l’interruzione di gravidanza nello Stato, che conta quasi 30 milioni di abitanti, dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha ribaltato la sentenza Roe v. Wade, mettendo fine al diritto costituzionale all’aborto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata