Roma, 1 lug. (LaPresse) – Le forze armate della Federazione Russa “non sparano su obiettivi civili”. Lo ha affermato l’addetto stampa del Cremlino, Dmitry Peskov, in merito all’attacco missilistico su un edificio residenziale nella regione di Odessa .”Voglio ricordarvi ancora una volta le parole del Presidente della Federazione Russa secondo cui le forze armate non prendono di mira obiettivi civili – ha detto – allo stesso tempo prendono di mira i magazzini dove ci sono munizioni militari, imprese in cui vengono preparati e riparati equipaggiamenti militari, luoghi di concentrazione, addestramento e istruzione di mercenari, compresi quelli stranieri e nazionalisti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata