Milano, 29 giu. (LaPresse) – “Ho appreso con sorpresa di questa indagine, che pare riprendere i contenuti di un esposto anonimo depositato alla Procura di Brescia nell’ottobre 2021, pochi giorni dopo la trasmissione di un’inchiesta giornalistica di Fanpage. Evidentemente, facendo politica, non si può essere simpatici a tutti e probabilmente qualcuno ha tentato di colpirmi in un momento di difficoltà, nascondendosi dietro l’anonimato. Tengo solo a dire che sono più che sereno, non ho commesso alcun atto illecito e sono certo che le indagini lo dimostreranno”. Lo afferma in una nota l’eurodeputato di FdI-Ecr Carlo Fidanza, in merito all’indagine per corruzione avviata nei suoi confronti dalla Procura di Milano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata