Roma, 25 giu. (LaPresse) – Dall’inizio del conflitto in Ucraina sono morti nel Mar Nero circa 3mila delfini. Lo ha reso noto lo scienziato ambientalista Ivan Rusiev. Lo riporta il Kiev Independent. A causare la strage l’utlizzo dei sistemi sonar che disorienta i delfini, che usano le onde sonore per orientarsi in acqua. Incapaci di trovare cibo gli animali muoiono di stenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata