Milano, 25 giu. (LaPresse) – Brutte notizie per Thomas Ceccon e per il medagliere azzurro ai Mondiali di nuoto di Budapest: i giudici hanno tolto la squalifica allo statunitense Justin Ress, che aveva toccato per primo in 24″12 sui 50 dorso, e Ceccon perde dunque il bronzo, terminando quarto. L’Italia ha 9 medaglio in vasca, che è comunque il più alto bottino a un Mondiale. L’altro americano Hunter Armstrong (24″14) scala al secondo posto, bronzo al polacco Ksawery Masiuk (24″49). In 24″51, Ceccon è fuori dal podio per due centesimi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata