Washington (Usa), 24 giu. (LaPresse) – La decisione della Corte Suprema in tema di aborto è un attacco alle “libertà essenziali” di milioni di americani. Lo afferma in un tweet l’ex presidente Barack Obama, sottolineando come la Corte non solo abbia cancellato i precedenti giurisprudenziali che duravano da quasi 50 anni, ma ha “relegato la decisione più intensamente personale che si possa prendere ai capricci di politici e ideologhi”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata