Roma, 22 giu. (LaPresse) – L’incendio nella raffineria di petrolio di Novoshakhtinsk nella regione di Rostov è stata causata dalla caduta di un drone ucraino. Lo ha riferito alla Tass una fonte delle autorità locali. “Prima dell’incendio, i dipendenti dell’impianto hanno notato un drone ucraino. Si è schiantato contro le strutture dell’impianto, dopo di che si sono verificati un’esplosione e un incendio”, ha detto l’interlocutore dell’agenzia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata