Torino, 25 mag. (LaPresse) – “A Torino abbiamo fatto quello che dovevamo fare, qualificarci per l’Europa League, abbiamo fatto il nostro lavoro di una stagione. Oggi non si trattava di lavoro, si trattava della storia. O si scrive o non si scrive. E noi l’abbiamo scritta”. Lo ha detto il tecnico della Roma Josè Mourinho ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria della Conference League. “Ci sono tante cose che mi passano per la testa – ha aggiunto lo ‘Special One’ in lacrime – E’ stato difficile ma questa è una competizione su cui abbiamo puntato, ci abbiamo messo tanto senza perdere di vista l’obiettivo fondamentale che era la qualificazione all’Europa League”. “La cosa bella della mia carriera è che al di là del trofeo con il Manchester United, riuscire a vincere con Porto, Inter e ora la Roma è molto molto speciale – ha aggiunto – Una cosa è vincere quando tutti si aspettano che tu vinca, quando la squadra è fatta per vincere. Un’altra è vincere cose che rimangono immortali, questo fa sentire veramente speciale”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata