Torino, 23 mag. (LaPresse) – “E’ vero l’anno scorso volevo partire, ma le annate sono diverse. La Francia è il paese in cui voglio vivere, è il mio paese. Il club è intenzionato a cambiare tante cose, anche dal punto di vista sportivo. La mia storia qui non è finita”. Lo ha detto l’attaccante del Psg Kylian Mbappé in conferenza stampa spiegando le motivazioni che l’hanno spinto a rinnovare il contratto con la società francese. “Ho preso una decisione la scorsa settimana – ha rivelato l’ex giocatore del Monaco, inseguito tutta la stagione dal Real Madrid – Volevamo fare una sorpresa ma ho voluto chiamare Florentino Perez per dargli la notizia da persona rispettosa quale voglio essere”. A chi gli chiede il ruolo avuto da Messi e Neymar in questa trattativa, Mbappé replica che “il Psg non ha avuto bisogno di convincermi, è un onore giocare a Parigi”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata