Roma, 21 mag. (LaPresse) – Il leader dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, ha riferito che, secondo prime informazioni, tra i combattenti che si sono arresi nell’acciaieria Azovstal a Mariupol, ci sarebbero anche cittadini stranieri. Lo riporta l’agenzia russa Tass.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata