Roma, 20 mag. (LaPresse) – Gli attacchi informatici contro la Russia “vengono lanciati da diversi Paesi e sono chiaramente coordinati”. Lo ha affermato il presidente russo Vladimir Putin. Lo riporta Ria Novosti. “Secondo gli specialisti hacker solitari, ovviamente, non possono farlo – aggiunge – gli attacchi vengono lanciati da stati diversi e allo stesso tempo sono chiaramente coordinati. In sostanza, queste sono azioni delle strutture statali”, ha speigato in una riunione del Consiglio di Sicurezza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata