Roma, 19 mag. (LaPresse) – Sul destino dei militari russi evacuati da Azovstal “sappiamo che il nostro nemico è insidioso ma ci aspettiamo che mantengano la parola data”. Lo ha detto il generale Oleksii Gromov alto funzionario militare di Kiev. Lo riporta la Cnn. La Russia ha affermato che i prigionieri saranno trattati in conformità con il diritto internazionale. Gromov ha inoltre confermato che le operazioni per l’evacuazione dei militari dell’esercito ucraino dall’impianto “continuano”. Si pensa che diverse centinaia di soldati siano ancora all’interno dello stabilimento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata