Roma, 19 mag. (LaPresse) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, secondo quanto apprende LaPresse dalla riunione a palazzo Chigi, ha chiesto di approvare il ddl perché legato alle scadenze del Pnrr. E’ stato fatto un importante lavoro di mediazione – avrebbe condiviso – ma non si può continuare a trascinare il provvedimento che secondo Draghi va calendarizzato. Dopo questo premessa il premier ha chiesto l’autorizzazione a porre la fiducia e tutti i ministri hanno dato il consenso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata