Roma, 19 mag. (LaPresse) – Secondo l’intelligence di Seul è “improbabile” che il leader di Pyongyang, Kim Jong-un, abbia ricevuto il vaccino contro il covid-19. Lo riporta l’agenzia di stampa nazionale della Corea del Sud, Yonhap. La Corea del Nord non hai fatto partire la campagna vaccinale nel Paese ma, secondo la Corea del Sud, starebbe cambiando idea- Il media statale nordcoreano Rodong Sinmun avrebbe infatti pubblicato un report relativo all’efficiacia della vaccinazione nel prevenire la diffusione del virus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata