Roma, 18 mag. (LaPresse) – In merito ai militari ucraini che hanno lasciato lo stabilimento Azovstal di Mariupol “l’interpretazione è unica: si sono arresi”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. Lo riporta la Tass.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata