Roma, 17 mag. (LaPresse) – La Corte penale internazionale ha inviato in Ucraina un team di 42 investigatori, scienziati forensi e altro personale di supporto per indagare sugli eventuali crimini di guerra commessi nel corso del conflitto. Lo ha confermato in una nota il procuratore Karim Khan. “Questo ci consentirà di raccogliere più testimonianze e di garantire che le informazioni e gli elementi di prova siano raccolti in modo tale da rafforzarne l’ammissibilità in futuri procedimenti dinanzi alla Corte penale internazionale”, ha spiegato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata