Milano, 16 mag. (LaPresse) – A Milano hanno aderito allo sciopero indetto dall’Anm per protestare contro al riforma della Giustizia ben 91 magistrati ordinari, sui 250 in servizio, pari al 36,4%. É quanto emerge dai dati diffusi dalla presidenza del Tribunale di Milano, coordinata dal reggente Fabio Roia. In particolare,erano presenti a Palazzo di Giustizia, pur aderendo allo sciopero, 53 magistrati mentre erano assenti in 38, mentre altre 16 toghe non si sono presentate al lavoro per altre ragioni. A tenere regolarmente udienza sono stati in 143. Tra i 57 magistrati tirocinanti, invece, hanno aderito allo sciopero appena in 9 (di cui 5 presenti in tribunale e 4 assenti), pari al 15,8% del totale. I dati relativi alla Corte d’Appello e alla Procura di Milano non sono ancora stati diffusi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata