Roma, 8 mag. (LaPresse) – “Continueremo ad agire contro le banche russe che sono collegate all’economia globale e che rivestono un’importanza sistemica critica per il sistema finanziario russo. Abbiamo già gravemente danneggiato la capacità della Russia di finanziare la sua guerra di aggressione prendendo di mira la sua banca centrale e le principali istituzioni finanziarie”. E’ quanto si legge nella dichiarazione dei leader del G7.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata