Roma, 27 gen. (LaPresse) – Al momento, “secondo il ministero della Difesa, la concentrazione di truppe russe al confine con l’Ucraina è di circa 130 mila militari russi”, ha affermato il deputato, che, riguardo all’accusa mossa dal ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov di una frenesia militaristica dell’Occidente, ha risposto che “l’aperta occupazione della Crimea da parte della Russia e il conflitto nel Donbass è il principale fattore di destabilizzazione della situazione nel Paese”. “È la Russia che effettua attacchi ibridi contro l’Ucraina”, ha detto Kachura, sottolineando poi che il piano della Russia per sovvertire il governo di Kiev denunciato da Londra, dovrebbe essere “urgentemente verificato dal servizio di sicurezza di Kiev”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata