Roma, 27 gen. (LaPresse) – “Usare il presidente del Consiglio di Stato Franco Frattini, una carica istituzionale così autorevole, per spaccare la maggioranza di governo è un segno evidente che non c’è la volontà di trovare una soluzione per il Colle. Non possiamo spaccare la coalizione con il centrosinistra, salterebbe anche il governo”. Lo riferisce Laura Castelli, viceministro M5S al Mef, vicina al ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata