Roma, 25 gen. (LaPresse) – “Alla vigilia della celebrazione della Giornata della Memoria, suscita profondo sdegno e dolore la vile aggressione antisemita a un ragazzo della provincia di Livorno insultato e colpito da due coetanee soltanto perché ebreo”, ha dichiarato il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. “Questo episodio – ha aggiunto la titolare del Viminale – non riguarda soltanto la famiglia del giovane e la comunità ebraica – alle quali va la mia solidarietà e vicinanza – ma tutti i cittadini che credono nei valori della democrazia, della tolleranza e del rispetto di ogni fede religiosa. Desta sgomento e tristezza che siano anche degli adolescenti ad utilizzare espressioni e insulti razziali che offendono la memoria delle tante vittime dell’Olocausto sul cui valore universale non è tollerabile alcun arretramento”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata