Roma, 25 gen. (LaPresse) – I rischi per l’economia mondiale sono al ribasso. Lo vede il Fmi nell’aggiornamento del World economic outlook che sottolinea come l”emergere di nuove varianti di COVID-19 potrebbe prolungare la pandemia e provocare nuove perturbazioni economiche. Inoltre, le interruzioni della catena di approvvigionamento, la volatilità dei prezzi dell’energia e le pressioni salariali localizzate significano che l’incertezza sull’inflazione e sulle politiche economiche adottate è elevata. Con gli aumenti dei tassi nelle economie avanzate, potrebbero emergere rischi per la stabilità finanziaria dei mercati emergenti e delle economie in via di sviluppo. Altri rischi globali potrebbero sorgere se le tensioni geopolitiche restano elevate, e l’emergenza climatica in corso comporta che la probabilità di gravi disastri naturali rimane elevata.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata