Roma, 22 gen. (LaPresse) – “Ora il centrodestra non si chiuda di nuovo in un vicolo cieco, non è il momento della supponenza per nessuno. Non si crei un nuovo stallo sbandierando presunte prelazioni e precedenze”. È quanto trapela da fonti M5S dopo il vertice del centrodestra, nel quale Silvio Berlusconi ha annunciato il suo passo indietro nella corsa al Quirinale. “Non siamo al campetto sotto casa dove si invoca la proprietà del pallone per scegliere chi gioca… – riferiscono le stesse fonti -. È il momento della responsabilità: si favorisca il dialogo per individuare il profilo autorevole e condiviso che serve a tutto il Paese”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata