New Delhi (India), 22 gen. (LaPresse/AP) – Un incendio in un palazzo di 19 piani ha ucciso almeno due persone e ferito altre 17 a Mumbai, capitale finanziaria dell’India. Il rogo, secondo quanto dichiarato dal sindaco Kishori Pednekar, sarebbe stato causato da un cortocircuito di un condizionatore d’aria in uno degli appartamenti al 15° piano. Più di 90 persone sono fuggite dall’edificio da sole o aiutate dai vicini dopo che il palazzo è stato avvolto da una nube di fumo nero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata