Roma, 16 gen. (LaPresse) – “La decisione odierna di confermare la cancellazione del visto australiano di Novak Djokovic segna la fine di una serie di eventi profondamente deplorevoli. Devono essere rispettate le decisioni delle autorità giudiziarie in materia di salute pubblica”. E’ quanto si legge in una nota dell’Atp. “È necessario più tempo per fare il punto sui fatti e per trarre gli insegnamenti da questa situazione – viene spiegato ancora -indipendentemente da come è stato raggiunto questo punto, Novak è uno dei più grandi campioni del nostro sport e la sua assenza dagli Australian Open è una sconfitta per il gioco. Sappiamo quanto siano stati turbolenti gli ultimi giorni per Novak e quanto volesse difendere il suo titolo a Melbourne. Gli auguriamo ogni bene e non vediamo l’ora di rivederlo presto in campo”. Infine l’Atp “continua a raccomandare vivamente la vaccinazione a tutti i giocatori”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata