Roma, 16 gen. (LaPresse) – “Diciamoci una verità: la vita della stragrande maggioranza degli italiani in questi mesi è stata sostanzialmente una vita senza grandi limitazioni. Chi ha fatto il vaccino, chi ha fatto le due dosi e ora anche la terza, ha dovuto evitare tutte le restrizioni e limitazioni del passato, questo non dobbiamo mai dimenticarlo. È chiaro che nelle prossime settimane dovremo aprire un confronto, in modo particolare con le Regioni, che ci hanno scritto: proprio nelle prossime ore convocheremo un tavolo tecnico per verificare anche puntualmente le proposte che da parte loro sono state fatte, per affrontare questo ulteriore fase, che sembra oggettivamente diversa da quelle precedenti”. Così il ministro della Salute, Roberto Speranza, ai microfoni di ‘Controcorrente’, su Rete4. “Però noi siamo in un momento che non è facile, diciamoci anche in questo caso la verità con grande franchezza: i numeri dei contagiati sono molto molto alti ma grazie ai vaccini le ospedalizzazioni non corrispondono rispetto al passato”, aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata