Roma, 16 gen. (LaPresse) – “Siamo ancora in pandemia, in una fase di crescita molto significativa dei contagi di cui non si prevede il picco e l’endemizzazione del virus è uno scenario possibile, ma non attuale”. Così il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, in un’intervista a La Stampa. “Invece di discutere su cosa succedera’ bisogna guardare i dati e prepararsi a eventuali novita’ con coperture vaccinali, farmaci e monitoraggio”, aggiunge. E in merito ai vaccini “la terza dose protegge molto bene dalla malattia grave, se ne sta studiando la durata ed e’ presto per parlare della quarta”. L’esperto conferma che la variante Omicron “sostituirà” Delta. Infine una battuta sul bollettino giornaliero dei casi “si possono variare degli indicatori, ma la classificazione dei casi va mantenuta perche’ ci aiuta a capire cosa succede e quali misure prendere”. E le zone a colori servono “perché si intensificano in base alla saturazione degli ospedali costituendo un’allerta per un territorio”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata