Milano, 12 gen. (LaPresse) – “Entro nel merito degli strumenti già attivati per rafforzare la capacità amministrativa degli enti locali del Mezzogiorno. La prima e principale misura di sostegno alle amministrazioni è il cosiddetto bando dei 2.800 profili tecnici, che proprio in questi giorni sta completando il suo secondo step dopo le difficoltà iniziali. Si tratta di funzionari tecnici, esperti in gestione, rendicontazione e controllo e analisti informatici che fruiranno di una specifica formazione a cura dell’Agenzia per la Coesione territoriale, così da essere immediatamente operativi e da non dover dedicare mesi di lavoro alla propria formazione anziché al servizio degli enti dai quali saranno impiegati”. Lo ha detto la ministra per il Sud e la coesione territoriale, Mara Carfagna, durante il question time alla Camera a proposito del Pnrr. “A questi si aggiungono almeno mille incarichi di collaborazione che le Regioni possono attivare grazie al cosiddetto DL Reclutamento, finanziato con 320 milioni di euro, di cui il 40 per cento riservato alle regioni del Sud”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata