Milano, 4 gen. (LaPresse) – “Per la moda al dettaglio il giudizio sulle stime per i saldi invernali di quest’anno, al via il 5 gennaio, è cautamente positivo: un giro di affari complessivo di 4,2 miliardi, un dato leggermente superiore al 2021, anche se la cautela è d’obbligo. Stiamo parlando di 300 milioni in più. Ma si tratta comunque di un dato che è inferiore di 900 milioni rispetto al giro di affari dei saldi invernali 2020”. Così a La Presse Massimo Torti, segretario generale Federmodaitalia-Confcommercio, alla vigilia della partenza dei saldi in tutte le regioni. “Si sta consolidando il trend di acquisti in crescita del 2021, il dato che abbiamo confermerebbe la voglia degli italiani di tornare anche nel fare acquisti a una nuova normalità, sempre con la massima precauzione, come facciamo nei nostri negozi per limitare il più possibile le circostanze di rischio di contagio, con l’uso di mascherine anche nelle prove nei camerini, oltre che di igienizzanti e accessi con numeri di presenze massime nei negozi”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata