Roma, 6 dic. (LaPresse) – Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Cosenza con il supporto dei colleghi di Genova nell’ambito di un’inchiesta della procura di Paola, in provincia di Cosenza. L’accusa contestata è quella di bancarotta. Il club blucerchiato non dovrebbe essere interessato; l’operazione vede coinvolte altre cinque persone. Perquisizioni in varie regioni, tra cui Lombardia, Lazio, Campania, Basilicata e Calabria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata