Palermo, 1 dic. (LaPresse) – Azzerata un delle più importanti piazze di spaccio a Palermo. Questa mattina i carabinieri della compagnia di Monreale hanno dato esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 12 persone indagate per produzione, traffico, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Per sei persone, considerate i capi dell’organizzazione, il gip di Palermo ha disposto la custodia in carcere, mentre altri sei sono finiti agli arresti domiciliari. Le indagini, condotte dai militari dell’Arma fra il settembre 2018 e l’aprile 2020, sono state coordinate dal procuratore aggiunto della Dda di Palermo Salvatore De Luca. In un anno e mezzo gli investigatori hanno ricostruito il sistema di spaccio, i luoghi di produzione di crack, i depositi di droga (cocaina, Hashish e marijuana) ma soprattutto la catena gerarchica dell’organizzazione che operava nel quartiere Passo di Rigano alla periferia di Palermo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata