Roma, 29 nov. (LaPresse) – “Abbiamo chiesto anche di dare una risposta al settore dell’automotive, dove, di fatto, non ci sono nemmeno gli incentivi per gli zero emissioni. Questo è un problema, legato anche alla capacità produttiva, come a Torino con la 500 elettrica, che è stata la più venduta in Italia per diverso tempo nei mesi scorsi”. Lo dice il capogruppo del M5S alla Camera, Davide Crippa, al termine dell’incontro della delegazione Cinquestelle a Palazzo Chigi sulla manovra con il premier, Mario Draghi, il ministro dell’Economia, Daniele Franco, il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D’Incà, il capo delegazione pentastellato al governo, Stefano Patuanelli, e la capogruppo al Senato, Mariolina Castellone. “Per noi è importante che si vada ancora avanti rispetto a una linea tracciata di transizione ecologica reale, che non può essere interrotta – aggiunge -. Ma dobbiamo trovare le risorse per consentire le immatricolazioni delle zero emissioni immatricolate anche l’anno prossimo”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata