Roma, 25 nov. (LaPresse) – Quella dell’Ema sulla vaccinazione per la fascia dei bambini 5-11 anni “era una decisione attesa che conferma la validità dei vaccini, ci sono studi robusti basati anche sulla casistica israeliana. E’ importante farla”. Lo dice a LaPresse Giovanni Maga direttore istituto genetica molecolare del Cnr. Secondo lo scienziato la vaccinazione pediatrica è fondamentale perché “da un lato anche a quella età si possono avere conseguenze gravi e dall’altro consente al virus di circolare meno”. E per quanto riguarda la non univocità della comunità scientifica in merito alla vaccinazione dei bambini Maga spiega: “è una questione di valutazione complessiva. E’ chiaro che l’urgenza è quella di proteggere i fragili ma se si possono portare avanti entrambe le campagne è corretto farlo anche perché nei bimbi c’è molta circolazione, anche sottotraccia, del virus”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata