Strasburgo, 24 nov. (LaPresse) – Nell’Ue si prospetta “un quadro di forte crescita, alimentato dalla domanda interna, ma con una serie di venti contrari in aumento che ci impongono di rimanere vigili, per evitare di vedere la nostra ripresa spazzata via. Il primo di questi venti contrari riguarda il continuo aumento delle infezioni da Covid e la reintroduzione delle restrizioni in un numero crescente di Stati membri”. Lo ha detto il commissario europeo all’economia, Paolo Gentiloni, nella presentazione del pacchetto autunnale del Semestre europeo 2022.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata