Milano, 24 nov. (LaPresse/Finanza.com) – Dall’indagine emerge che la maggioranza degli intervistati compra meno di quanto faceva prima della pandemia, per ridurre i rifiuti e vivere più semplicemente. L’interesse a limitare le spese per gli aspetti della sostenibilità è più alto tra i giovani adulti e le donne (49%). Tra la popolazione anziana e i genitori europei, che sembrano dare l’esempio ai loro figli, ben il 67% (sia anziani che genitori) sta sempre più riparando o riciclando oggetti piuttosto che comprare cose nuove. Il 58% degli europei inoltre afferma di non potersi permettere di vivere in modo sostenibile come vorrebbe e per i consumatori a basso reddito, quasi 7 su 10 avrebbero uno stile di vita più sostenibile se potessero permetterselo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata