Los Angeles (California, Usa), 12 nov. (LaPresse/AP) – Britney Spears è libera. Un giudice di Los Angeles ha posto fine alla tutela che ha controllato la vita e i soldi della popstar statunitense per quasi 14 anni. La decisione ha coronato un’incredibile odissea di cinque mesi che ha visto la Spears chiedere pubblicamente la fine della tutela, assumere il proprio avvocato, ottenere la rimozione di suo padre dal ruolo e ottenere la libertà di prendere le proprie decisioni mediche, finanziarie e personali per la prima volta dal 2008. La cantante, allora 26enne, era all’apice della sua carriera quando suo padre istituì la tutela, inizialmente su base temporanea.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata