Roma, 26 ott. (LaPresse) – “Abbiamo posto al governo una questione di metodo, questa legge di stabilità rischia di venire avanti con grandi squilibri per il mancato confronto con parti sociali e sindacati Ci sono luci e ombre: bene la proroga di ape sociale e proroga di opzione donna, le risorse per assicurare il rinnovo dei contratti, bene il rafforzamento con 2 miliardi del fondo sanitario nazionale ma sono largamente insufficienti le risorse per la riforma ammortizzatori sociali, non ci sono risorse adeguate per la riforma della non auto sufficienza, e per noi è importante assumere il principio che la previdenza e le pensioni non sono un dettaglio, e un problema di sostenibilità sociale”. Così il segretario Cisl Luigi Sbarra lasciando palazzo Chigi dopo l’incontro con il governo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata