Roma, 26 ott. (LaPresse) – “Questa legge di bilancio deve essere un vero e proprio ‘manifesto per la ripartenza’: una manovra espansiva che riaccenda la nostra economia e, prima ancora, la speranza degli italiani. Vanno in questa direzione le proposte di Forza Italia”. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, Silvio Berlusconi durante la riunione con i vertici di Forza Italia e la squadra di governo sul tema della manovra. Il Cav poi elenca le misure: “Taglio del cuneo fiscale, cioè sul costo del lavoro, che, a nostro avviso, deve essere di almeno 11 miliardi di euro”, poi “proroga dei bonus che sostengono l’edilizia. Bisogna semplificare le procedure e rinnovare per almeno tre anni i diversi bonus: 110%, sismabonus, interventi per il risparmio energetico”. E ancora “rinvio selettivo delle cartelle esattoriali per i debiti prodotti nei mesi della pandemia” e “riforma del reddito di cittadinanza. Bisogna separare la platea degli “occupabili”, che sono in grado di lavorare e dunque devono farlo, da tutti gli altri che, invece, devono continuare ad essere destinatari di interventi di welfare”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata