Milano, 26 ott. (LaPresse/AP) – Il ceo di Facebook Mark Zuckerberg ha insistito sul fatto che accoglie le “critiche in buona fede”, ma considera l’attuale tempesta uno “sforzo coordinato” per dipingere una “falsa immagine” della società sulla base dei documenti trapelati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata