Roma, 26 ott. (LaPresse) – Nessun accordo tra le forze di maggioranza sul ddl Zan. Dunque, la discussione in aula al Senato riprenderà domattina alle 9.30, come da calendario, e si arriverà al voto della pregiudiziale denominata ‘non passaggio agli articoli’, con scrutinio segreto. Nulla di fatto, dunque, nella capigruppo di Palazzo Madama che conferma la spaccatura tra Pd-Leu-M5s da un lato, sfavorevoli al rinvio di una settimana proposto da Lega e Forza Italia, che a loro volta non rinunciano a ritirare la cosiddetta ‘tagliola’ che potrebbe affossare definitivamente il disegno di legge contro l’omotransfobia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata