Roma, 25 ott. (LaPresse) – Sul Ddl Zan “abbiamo la necessità di fare presto perché nei prossimi due mesi il Parlamento sarà occupato con la Legge di bilancio e poi ci sarà l’elezione del Capo dello Stato. Non è che la legislatura dura all’infinito, ecco perché serve fare tutto il possibile per arrivare a una rapida approvazione della legge”. Così il deputato del Pd, Alessandro Zan, che dà il nome al disegno di legge contro l’omotransfobia, ospite di RaiNews24. “Domani comincerò ad ascoltare i capigruppo dei vari partiti per capire se c’è un punto di incontro possibile che non stravolga e che non cambi i punti fondamentali della legge – aggiunge -. Cercherò di capire quali sono le richieste dei singoli gruppi e se si può arrivare ad una mediazione, che non sia però al ribasso”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata