Napoli, 22 ott. (LaPresse) – “E’ sbagliato lasciarsi andare a fughe in avanti con soluzioni e quote inaccettabili per il superamento di quota 100. Serve una riforma complessiva”. Così il segretario Cisl Luigi Sbarra a margine della due giorni dei giovani imprenditori di Confindustria in corso a Napoli. “Sono gravi e preoccupanti le notizie di alcuni ministri che anticipano proposte che consideriamo irricevibili nel metodo e nel merito – insiste . Il tema impone una riflessione e un confronto adeguato con il governo perché abbiamo la necessità di un cambiamento forte e progressivo per non penalizzare intere generazioni”. Le pensioni “non sono un privilegio né un lusso ma un giusto e sacrosanto diritto, non può essere ascritto solo come un costo economico. Abbiamo presentato le nostre proposte, aspettiamo di discutere con il governo”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata